martedì, aprile 01, 2008

Ichi-gatsu wa iku...

ni-gatsu wa nigeru, san-gatsu wa saru.
一月は行く、二月は逃げる、三月は去る

Questo e' un vecchio proverbio giapponese che, tradotto in italiano, significa: gennaio se ne va, febbraio fugge, marzo va via.

Ma questo proverbio e' anche un po' un gioco di parole! Infatti, se ci fate caso, le iniziali dei nomi dei mesi e quelle dei verbi sono le stesse!

Ichi-gatsu wa iku, ni-gatsu wa nigeru, san-gatsu wa saru.

I giapponesi dicono che i primi tre mesi dell'anno siano quelli che passano piu' velocemente, e infatti e' vero! Tra una cosa e l'altra, siamo gia' al primo aprile! Sembra ieri che abbiamo festeggiato Capodanno. E sembra ieri che mia sorella e' andata via, ma intanto e' gia' passato un mese e mezzo dalla sua partenza. Sob.

Ieri, andando verso l'universita', ho camminato senza troppa fretta perche' volevo godermi appieno lo strabiliante spettacolo che la natura sta regalando al Giappone in questo periodo.

Pensate che per andare all'uni, devo attraversare una galleria dove passano sia le auto che i pedoni. Ebbene, la parte superiore della galleria e' completamente ricoperta di fiori di ciliegio! E ieri, mentre ci passavo, ho sentito il forte ed inconfondibile effluvio di quei fragili fiorellini rosa!
Una nuvola profumata che mi ha accompagnata per un bel po'!

Mi devo ricordare di fotografare la parte superiore della galleria, cosi' potro' poi mettere la foto qui sul blog.

La lezione di giapponese e' andata bene! やった!Yatta!!
Il numero degli iscritti a questo corso, pero', diminuisce col passare del tempo.
Ieri i miei compagni di corso, scherzando, dicevano che noi siamo i survivors del corso di laurea di giapponese, ossia i sopravvissuti! Beh, in un certo senso forse e' cosi'.

Il sensei ci ha ricordato che per il prossimo livello di giapponese ci sara' bisogno di almeno dieci iscritti, altrimenti il corso verra' rimandato. Speriamo, quindi, che il numero di studenti non diminuisca ancora altrimenti ci tocchera' aspettare. E quando si studia una lingua, il mettere via i libri per troppo tempo non e' mai cosa buona e giusta.

Altre bento ricette in arrivo!!!Anche oggi vi propongo tre bento-ricette! Quelle di oggi sono delle ricette che compongono un intero bento-menu' proposto dal libro.
Tra l'altro, mi sono dimenticata di precisare una cosa: per ogni ricetta, sul libro vengono anche indicate le calorie e il tempo necessario di preparazione. Se sono informazioni che vi possono interessare, saro' ben lieta di aggiungerle d'ora in avanti.

Bene, bando alle ciance!

チキンライス
Chikin-raisu
Riso al pollo

Ingredienti:

30g di pollo a pezzettini
1 cucchiaio di cipollotto verde tritato
1 cucchiaio di carota tritata
mezzo peperone verde piccolo
1 o 2 funghi piccoli (gli champignon vanno bene)
riso bollito q.b. (io direi una tazza e mezza)
1 cucchiaio di ketchup (se preferite, sostituitelo con della salsa di pomodoro)
1 cucchiaio di olio per friggere
un pizzico di sale
un pizzico di pepe nero

Tagliare il pollo a pezzetti. Tritare il cipollotto e la carota. Affettare i funghi e il mezzo peperone a tocchetti piccoli.
In una padella, mettere a scaldare l'olio, dopodiche' aggiungere le verdure e farle saltare a fuoco vivo per un minuto circa. Aggiungere il pollo, e farlo cuocere a fuoco vivo fino a che non avra' cambiato colore, e fino a che non sara' completamente cotto al suo interno.

A questo punto, aggiungere il riso e mescolare il tutto molto bene, continuando a far cuocere a fuoco vivo. Abbassare un po' la fiamma, e aggiungere il ketchup (o la salsa di pomodoro), il sale e il pepe. Mischiare di nuovo bene e spegnere il fuoco.

りんごとレーズンの甘煮。
Ringo to reezun no amani
Mela e uvette sultanine bollite

Ingredienti:

1/8 di mela
1 cucchiaio di uvetta sultatina
1 cucchiaino di zucchero
un po' di succo di limone
2 cucchiai d'acqua

Sbucciare la mela e tagliarla a cubetti piccoli.
In un pentolino, mettere i due cucchiai d'acqua, lo zucchero, un po' di succo di limone e la mela. Cuocere a fuoco basso.
Quando il succo di cottura si sara' ristretto, aggiungere l'uvetta e bollire ancora per un minuto.

Cetriolo e ravanello al sale

20g di cetriolo
1 ravanello
un pizzico di sale

Tagliare sia il cetriolo che il ravanello a fettine sottili.
Cospargere le verdure con del sale, senza esagerare. Lasciarle riposare per una decina di minuti.
Assaggiare una delle verdure, e se dovesse risultare particolarmente sapida, allora risciacquare le verdurine sotto un getto d'acqua fredda e strizzarle con le mani.

TEMPO DI PREPARAZIONE (di tutto il bento): 20 minuti
Kcal: 450

またね!

5 commenti:

Uva ha detto...

ciao, Mari
mi sono persa un sacco di post, li leggerò per bene con calma. ti volevo solo dire che l'idea delle bento ricette è fichissima :)
Uva

Elisabetta ha detto...

... i tempi di preparazione personalmente li troverei utilissimi... Grazie per i suggerimenti culinari!

Erika ha detto...

I tempi di preparazione e le calorie sono informazioni molto interessantio a corredo delle ricettine!
Quel riso al pollo devo provarlo al più presto :)
Scusami se stò tardando col pagamento, stò aspettando un accredito poi sistemo il tutto!
In bocca al lupo per il nuovo corso!

Baci
Erika

valella ha detto...

ciao, ti seguo con interesse da mesi e parlo spesso del tuo blog....questa nuova idea mi sembra perfetta per avvicinarci a questa cucina così diversa. Grazie per tutto!!!

biancorosso ha detto...

Ciao Uvina :)
Sono contenta che anche a te piaccia l'idea delle bento-ricette!! :)
Allora, ne aggiungero' delle altre molto presto!

Ciao Elisabetta,
Grazie della visita!
Va bene, allora d'ora in avanti forniro' anche i tempi di preparazione. ;)
Torna di nuovo a trovarmi, se hai tempo!

Ciao Erika :)
Grazie della visita!
Aggiungero' anche le calorie oltre al tempo di preparazione, a tutte le ricette.
Non ti preoccupare per il ritardo....fai con calma, davvero. ;)
Un abbraccione!

Ciao Valella,
Grazie della visita! Sono contenta che tu segua con interesse il mio blog.
Ti ringrazio per l'incoraggiamento che mi dai a proposito delle bento-ricette. :)
Continuero' ad aggiornare questa nuova sezione del blog, sperando che tutto cio' vi aiuti a fare sempre piu' amicizia con quella che e' la cucina casalinga giapponese. ;)

Ciao a tutte e grazie della visita!