venerdì, agosto 03, 2007

Gomadofu

Tutti i pomeriggi, verso le cinque, passa qui in zona un camioncino con una musichetta particolarissima, dove si sentono dei bambini che cantano in coro.
Per tanto tempo abbiamo pensato si trattasse del camioncino dei gelati che con la sua musichetta attirava i bambini del quartiere. Il classico camioncino dei gelati e' quasi un'istituzione negli States, ma credo che qui sia un po' diverso.
Poi, l'altro giorno, uscendo di casa abbiamo visto questo famoso camioncino mentre era parcheggiato proprio davanti al giardinetto del nostro vicino. Il signore del furgone aveva il baule aperto ed era intento ad impacchettare della merce misteriosa, e a dare il resto.
Io, la solita timidona, non ho voluto andare a vedere cosa vendesse.

Ieri, pero', come tutti i giorni, il furgoncino e' tornato a fare il suo solito giro del quartiere, e cosi' ci siamo decisi ad andare a curiosare.
Macche' gelati e gelati! Questo e' un venditore ambulante di tofu fresco!!! Accipicchia, che fortuna! Dico questo perche' oramai la figura del venditore ambulante di tofu sta scomparendo sempre di piu', e sta facendo la stessa fine che hanno fatto gli arrotini e gli ombrellai, in Italia.

Una volta si aspettava che passasse il carretto (e poi il furgoncino) del tofu che, combinazione, arrivava sempre sul pomeriggio tardi, dando cosi' alle massaie il tempo necessario per mandare i bambini a comprare qualche blocchetto di tofu, per poi prepararlo per la cena.
Col tempo, poi, si sono diffusi i negozietti di tofu (e di questi ne esiste ancora qualcuno che tiene duro nonostante tutto), e piu' in la' ancora sono arrivati i supermercati dove, al giorno d'oggi, e' possibile trovare infinite varieta' di tofu in altrettanti infiniti formati e prezzi diversi.

Ma pare che il tofu tradizionale, quello preparato artigianalmente secondo ricette gelosamente custodite e fedelmente tramandate di padre in figlio e venduto nei negozietti specializzati, oppure col furgoncino, abbia poco a che spartire con quello dei supermercati.
Penso al formaggio che si trovava un tempo nelle latterie; quelli erano formaggi che i lattai si facevano arrivare direttamente dai contadini e produttori della zona. Era tutto fresco a genuino. Poi, col tempo, le latterie sono sparite (tranne forse qualcuna diventata ormai una sorta di attrazione turistica, degna di nota nella guida Michelin), e hanno lasciato il campo libero alla prepotenza dei supermercati. Adesso il reparto formaggi, come quello della carne, del pesce, dell'olio di oliva ecc. e' un vero campo di battaglia tra i consumatori che cercano di acquistare prodotti di qualita' (possibilmente di provenienza italiana), a prezzi ragionevoli.

Quello che vedete in alto e' una vaschetta di gomadofu (scritto anche gomadoufu) che ho preso ieri, dal venditore ambulante. Il gomadofu e' tofu fatto con la pasta di sesamo. Infatti, se lo guardate bene, ha dei pezzettini neri: e' il sesamo!
Ho preso solo quello perche' volevo provarlo. La prossima volta, magari, assaggero' le altre varieta' di tofu di questo signore.

Il gomadofu e' uno degli alimenti particolarmente apprezzati nella cucina buddista che e' una cucina rigidamente vegetariana.
Il gusto del gomadofu e' gradevolissimo e dal delicato sapore di sesamo; la consistenza e' leggera e soffice: sembra quasi di mangiare una cucchiaiata di neve!
Ho cercato alcune ricette che offrissero spunti golosi per servire il gomadofu, ma non ne ho trovate tante. Ho piu' che tutto trovato ricette che insegnano a preparare il gomadofu in casa, ma non e' quello che cercavo.
Ho poi visto, su un sito giapponese, che veniva consigliato di servire un pezzo di gomadofu semplicemente condendolo con un po' di salsa di soia. Ed e' quello che ho fatto!
Me lo sono mangiato oggi a pranzo, assieme ad una bella insalata fresca!
Ecco qui:
Itadakimasu!!!

10 commenti:

Gaja ha detto...

Sbaglio o l'hai preparato dentro una di quelle bellissime ciotoline turchesi da tempura? ;)))

biancorosso ha detto...

Bravissima, Gaja!! Ho usato proprio una di quelle coppette turchesi da tempura! ;)

kore ha detto...

MA sembra davvero buono. Mai mangiato tofu.
Ah comunque la settimana che sono sola col moroso voglio cimentarmi nella preparazione della soba :P

biancorosso ha detto...

Ciao Kore!
Gnammm...la soba! Se hai bisogno di qualche dritta, chiedi pure eh!
Nel mio articoletto della soba ho messo la ricetta per fare la salsina, e la soba non ti dovrebbe essere difficile trovarla in un negozio (ben fornito) di alimentari giapponesi o coreani.

kore ha detto...

Sigh e invece non l'ho trovata perchè tali negozietti non ci sono qua nei dintorni. L'esselunga ha solo noodles istantenei :(

biancorosso ha detto...

Kore, mi dispiace che tu non abbia trovato la soba.
Prova a dare un'occhiata in un ipermercato; generalmente in quei posti li' si trovano prodotti stranieri insoliti.
Al massimo potresti chiedere a Yurippe di o-bento.net se puoi ordinare da lei la soba, o altri noodles. :)
Nel negozio non mettero' cose tipo appunto riso, spaghettini ecc. perche' pesano troppo e poi magari, essendo alimentari, e' facile che li sequestrino in dogana.
Pero' so che Yurippe ha molti negozi di prodotti giapponesi e coreani nella sua citta', quindi ti sapra' sicuramente aiutare! :)
Oppure, c'e' un ristorantino giapponese dalle tue parti? Se c'e', dovrebbero sicuramente avere la soba sul menu' in questo periodo! :)

Giùveg ha detto...

Ciao!!
Sono una nuova lettrice del blog^^
Io sono vegan,e il tofu lo mangio tutti i giorni...ma non so che darei per trovarmelo sempre sotto il naso come accade li!!!!Qui devo andarlo a cercare per averlo...
Ci sono ristoranti vegetariani o vegani la???

biancorosso ha detto...

Ciao Giuveg! Grazie per essere venuta a trovarmi!

Hai mai provato a prepararti il tofu in casa? Io personalmente non l'ho mai fatto, ma esistono diverse ricette per prepararlo artigianalmente. Guarda qui: http://www.justhungry.com/milking-soy-bean-part-1-soy-milk
E' un articolo in tre parti, corredato da fotografie ed una spiegazione chiara a facile da seguire!
Se farai il tofu, fammelo sapere e fai qualche foto cosi' le posto qui su Biancorosso!

Per quanto riguarda i vegani non saprei, ma penso ce ne siano anche qui. Di ristoranti vegani, invece, non se ne vedono tanti; sono ancora abbastanza una rarita', ma pare si stiano pian pianino diffondendo sempre di piu', assieme ai ristoranti di cucina biologica.
Ciao cara Giuveg, torna di nuovo a trovarmi!! :)

fataflo ha detto...

Ciao Scia! Come tu sai, io AMO il tofu... se tu potessi tradurre una ricetta per farsi questo al sesamo in casa, avresti la mia eterna gratitudine #^__^#
(mando cialde di rinforzo?) :))))

flo

biancorosso ha detto...

Ciao Flo! :D

So che esistono diverse ricette per prepararlo in casa. Questo fine settimana te ne cerco qualcuna e te le mando, poi tu vedi qual e' quella che t'ispira di piu'. ;)

Abbraccissimi!!!