mercoledì, agosto 01, 2007

Piattini da sashimi & nuovi sapori

Adoro il sashimi! E a voi piace? Certo, non e' proprio il piatto da consigliare a chi non ha grande predilezione per il pesce o a chi ha una certa diffidenza nei confronti del sushi, ma se il pesce e' la vostra passione, allora molto probabilmente apprezzerete il delicato sapore di un sashimi freschissimo e sapientemente tagliato, e condito nel modo giusto.

Ho una tale riverenza per il sashimi che non mi sono mai cimentata a farlo nel timore di non saper tagliare correttamente il pesce. Il giorno in cui sono andata a casa della mia amica Kyoko a pranzo, avevo voluto osservarla mentre, con grandissima maestria, preparava del sashimi affettando del freschissimo pesce bonito (un tipo di sgombro), e lo disponeva su di un piatto da portata. Il condimento scelto da Kyoko per il sashimi consisteva in aglio e zenzero (ninniku to shooga) tritati, germogli di soia freschissimi e salsa ponzu (salsa di soia mischiata con succo di yuzu, un profumatissimo agrume giapponese).

Ma osservarla mentre tagliava il pesce non e' bastato ad imparare; penso proprio che chiedero' a Kyoko di venire qui da me un giorno ad insegnarmi, passo passo, la preparazione del sashimi.

Nel frattempo mi gusto il sashimi nei ristoranti, oppure comprero' del sashimi gia' pronto (pesce freschissimo e gia' affettato a regola d'arte) che si trova facilmente nel reparto pescheria di un qualunque supermercato.

A questo proposito ho comprato, qualche tempo fa, dei piattini da sashimi, uno dei quali e' raffigurato nella foto in alto.
Sono cosi' graziosi che spesso li uso per servire cosine tipo pomodorini da insalata, olive, e stuzzichini vari.

Ho trovato questi piattini in una botteguccia qua della zona, specializzata nella vendita di oggetti antichi e particolari. Tra le tante cose che hanno in esposizione, c'e' un bell'assortimento di ceramiche (gli occhi mi brillano gia' solo a parlarne!), ed e' proprio li' che ho trovato questi gioiellini!
Ecco gli altri due:

C'e' un quarto piattino, ma e' identico al primo (quello della foto coi pomodori). In negozio avevano solo questi quattro pezzi. Ogni piattino dovrebbe rappresentare una delle quattro stagioni, pero' mi manca l'estate, e cosi' per non avere solo il servizio da tre piattini ho preso il quarto, anche se questo e' uguale ad uno di quelli che avevo gia'. Anche se...anche se mi viene un dubbio: la scritta che c'e' sul piattino coi pomodorini fa riferimento a Capodanno, e quindi? Boh. La scritta sul piattino col bambino che pesca, invece, parla dei fiumiciattoli in primavera, mentre quello col bambino che si ripara dal freddo, vicino ad un pupazzetto di neve rappresenta appunto l'inverno. Mah. Pur capendo i significati delle frasine (sembrano quasi degli haiku), mi viene il dubbio non si tratti delle quattro stagioni. Chiedero' lumi a Kyoko.

Comunque, per poter ottenere buoni risultati in cucina non si ha solo bisogno di bei piatti e piattini, ma anche di ingredienti speciali e stuzzicanti.
L'altro giorno ero in un supermercato, e ho trovato due tipi di sali da cucina molto giapponesi! Uno e' aromatizzato all'ume (una sorta di prugna giapponese), e l'altro al maccha (o matcha; te' verde in polvere molto pregiato, utilizzato per la cerimonia del te' giapponese). Pur non avendo la minima idea di come potessi utilizzarli, li ho comprati senza esitazioni, spinta dalla voglia di sperimentare qualche ricetta nuova, oppure qualche ricetta vecchia, dandole pero' un tocco un po' stravagante.

Qua in Giappone adesso e' il periodo delle grandi scorpacciate di うなぎ, ovvero unagi, cioe' anguille di fiume; si crede che questo pesce abbia delle proprieta' ricostituenti che dovrebbero servire ad affrontare la lunga e torrida estate nipponica.
Tra l'altro, una piccola curiosita': pensate che i ristoranti che servono l'unagi mettono all'esterno del locale uno striscione svolazzante che pubblicizza proprio questa specialita'. Sullo striscione appare la lettera hiragana U che si scrive:  e se la guardate bene, indovinate un po' a cosa assomiglia? Proprio ad un'anguilla!

Le anguille vengono pulite per benino, grigliate e ricoperte di una salsina marroncina un po' dolciastra ma incredibilmente gustosa!
In un qualunque supermercato, in questo periodo, si trovano grossi vassoi di unagi gia' grigliate e condite, pronte da servire come unadon, cioe' sopra una bella porzione fumante di riso al vapore!
Generalmente sull'unagi viene data una spolveratina di sansho, cioe' di pepe verde giapponese. Avete mai assaggiato il sansho? Io adoro il pepe nero, ma il sansho ha un sapore direi veramente diverso da quello del pepe nero normale.
Innanzitutto e' verdino, e poi ha un profumo che mi ricorda l'odore dell'erba limoncina. L'odore del sansho e' decisamente pungente ed agrumato, pero' quando messo sui cibi regala un sapore delicatamente pepato, con uno sfondo leggermente acidulo. Insomma, dovete veramente assaggiarlo questo sansho! Sono sicura che lo troverete molto diverso da tutte le altre solite spezie!

Ecco qua il sale all'ume, quello al maccha e il sansho; quest'ultimo l'ho comprato ieri da Takaraya, da usare su del pollo saltato in padella con cipolla e peperoni:
Itadakimasu!

3 commenti:

Claudia ha detto...

Che belle tutte queste scodelline!E il sale aromatizzato!!!Da impazzire!E poi mi incuriosisce molto il sansho...^o^

biancorosso ha detto...

Claudia-chan, grazie di nuovo della visita!! :)
Se non riesci a trovare il sansho dalle tue parti, fammi un fischio! ;)

Claudia ha detto...

Eheh ^u^ mi piacerebbe taaanto averne una boccetta direttamente dal Giappone...a proposito, dici che potresti fare delle spedizioni anche con altre cose??tipo bento e affini,dolcetti,cose kawaii...^3^potresti metter su un mini-shop per noi appassionati...mi sa che comprandole direttamente in Giappone le cose tipo bento ecc.costano meno...senza parlare dell'infinita varietà di scelta e di cose introvabili!!!
Se mettessi su lo shop, io avrei una lista lunghiiiissima *v* :
dorayaki-bento boxes-molds-cha d'ogni tipo-chincaglieria varia-libri-fumetti...ecc.ecc.
che bella e strana sensazione scriverti sapendo che questo messaggio lo leggerai dal Giappone...
sayonara -_-